Tante facili e gustose ricette da portare in tavola!

Quale bontà vuoi preparare oggi?

Geniale in cucina, il lievito Lievital ha avuto un’idea golosa, tonda e morbida: i bomboloni. Pronti a prepararli per deliziare colleghi, parenti e amici?

95min

Perfetti per spezzare l’appetito, ideali per accompagnare l’aperitivo: i taralli sono uno sfizioso jolly! Preparateli nella vostra cucina con il prezioso aiuto del cubetto giallo.

90min

Soffice, gustosa e ideale con salumi e formaggi: è proprio il momento di preparare un’ottima spianata! Anche se non siete dei romagnoli DOC, con il lievito Lievital è facilissimo.

45min

Scuola Lievital

Impara l'arte

Play Video
Play Video

Tutto sul lievito

Il lievito fresco è un prodotto vivo. Le sue cellule hanno la caratteristica di trasformare gli zuccheri presenti nella farina in anidride carbonica con conseguente lievitazione della pasta.

Le polveri lievitanti sono sostanze chimiche, a base in genere di bicarbonato di sodio o ammonio e sali minerali, che agiscono direttamente in cottura: a temperature elevate si decompongono, liberando anidride carbonica nella pasta. I pani che prevedono l’utilizzo di questi composti sono pochi, si tratta prevalentemente di qualche specialità regionale come ad esempio la piadina romagnola.

Consigliamo di togliere il lievito dal frigorifero tra 15 e 30 minuti prima dell’uso. Mescolare il lievito con gli ingredienti ma evitando il contatto diretto con il sale. Se usi una macchina per il pane, prima versa gli altri ingredienti della tua ricetta nella ciotola: olio, sale, latte, uova … Quindi aggiungi la farina, poi il lievito direttamente nella miscela.
Il lievito fresco è un prodotto vivo. Le sue cellule hanno la caratteristica di trasformare gli zuccheri presenti nella farina in anidride carbonica con conseguente lievitazione della pasta.

Le polveri lievitanti sono sostanze chimiche, a base in genere di bicarbonato di sodio o ammonio e sali minerali, che agiscono direttamente in cottura: a temperature elevate si decompongono, liberando anidride carbonica nella pasta. I pani che prevedono l’utilizzo di questi composti sono pochi, si tratta prevalentemente di qualche specialità regionale come ad esempio la piadina romagnola.

Consigliamo di togliere il lievito dal frigorifero tra 15 e 30 minuti prima dell’uso. Mescolare il lievito con gli ingredienti ma evitando il contatto diretto con il sale. Se usi una macchina per il pane, prima versa gli altri ingredienti della tua ricetta nella ciotola: olio, sale, latte, uova … Quindi aggiungi la farina, poi il lievito direttamente nella miscela.

Social